COS'E' LO SPREAD? UNA SPIEGAZIONE VERAMENTE CHIARISSIMA! - Chiarissimo.com

Chiarissimo News

Pubblicato il 08/06/2018
COS'E' LO SPREAD? UNA SPIEGAZIONE VERAMENTE CHIARISSIMA!

Quando c’è una crisi politica si parla sempre di spread e di come esso incida sulle valutazioni democratiche. Ma cos’è lo spread? Tutti provano a spiegarvelo, ma sapete che siamo noi i migliori a farlo!


TITOLI DI STATO

Prima di capire cos’è lo spread, bisogna capire cosa sono i titoli di Stato.

Semplificando al massimo, i titoli di Stato sono uno strumento con il quale i privati prestano soldi agli Stati. Coloro che hanno acquistato titoli di Stato sono creditori dello Stato stesso. 

Una nota: i titoli di Stato non sono acquistati solo da Banche, ma molto spesso sono la forma di risparmio preferita dai risparmiatori.


IL VALORE DEI TITOLI DI STATO

Così come quando andiamo a chiedere un prestito gli interessi aumentano in base a quanto è elevato il rischio di non riuscire a pagare il nostro debito, allo stesso modo i titoli di Stato acquistano o perdono valore in base a quanto è alto il rischio che lo Stato non riesca a pagare il proprio debito.

In sostanza, se lo Stato è meno affidabile e ha un’economia meno solida, allora sarà più elevato il rischio che non riesca a restituire il proprio debito (titoli di Stato). Se questo rischio aumenta, allora aumentano anche gli interessi. Questo è il valore dei titoli di Stato.


DIFFERENZA CON I TITOLI TEDESCHI: LO SPREAD

Ecco quindi cos’è lo spread: la differenza tra il valore dei titoli di Stato italiani (BTP a dieci anni) e il valore dei titoli di Stato tedeschi (BUND), che vengono presi come riferimento perchè la Germania ha l’economia più solida.

In sostanza, più lo spread è elevato, più aumenta la differenza tra quanto spende l’Italia in interessi e quanti ne spende la Germania.


In definitiva, forse a volte è l’approccio che confonde: lo spread non è la causa dei problemi, ma il sintomo. 

Se poi la causa sia una cattiva gestione dei conti pubblici o una speculazione dei mercati finanziari (nei quali agiscono, indirettamente, anche i comuni cittadini risparmiatori) è una discussione annosa che certamente non possiamo risolvere qui. 

Quello che è certo è che prendersela con lo spread è un po’ come prendersela con il termometro quando si ha la febbre.

Redatto da : Giorgio